INSERIMENTO LAVORATIVO

L’inserimento lavorativo diventa strumento privilegiato per il raggiungimento di obiettivi di primaria importanza quali:

  • riconquistare la propria dignità e autonomia;
  • modificare la condizione di assistito ed acquisire un ruolo sociale attivo;
  • assumere la funzione di lavoratore innescando un processo di consapevolezza dei propri diritti e doveri;
  • la corretta gestione dei rapporti di relazione con altre persone;
  • acquisire reddito ed elementi di competenza e professionalità spendibile anche in un secondo momento
A CHI CI RIVOLGIAMO

Il servizio è rivolto a persone con discrete capacità lavorative da affinare o recuperare:

  • problemi di dipendenza;
  • carcerati in affidamento;
  • disagio psichico e cognitivo;
  • disagio sociale: minorile, giovanile e adulto;
  • disabilità fisica.
MODALITÀ E CRITERI DI ACCESSO

La Cooperativa valuta ciascun caso di inserimento lavorativo proposto secondo le seguenti modalità e criteri:

  • presentazione del caso da parte dell’Ente Inviante
  • prima valutazione dei dati e della storia dell’utente al fine di stabilire il possesso delle competenze lavorative minime
  • autonomia relazionale (limitata necessità di contenimento, tenuta orari e rispetto regole)
  • tenuta minima di tre giorni lavorativi con l’obiettivo di arrivare a cinque
  • capacità lavorativa (approssimativamente intorno al 50% della produzione media)
  • verifica all’interno delle attività della cooperativa, di mansioni lavorative adeguate alle caratteristiche del candidato.
COME LAVORIAMO
  • raccolta dati (anamnesi, storia sociale e famigliare);
  • presa in carico:
  • definizione dei tempi e obiettivi;
  • avvio percorso;
  • verifica con ente inviante;
  • Assunzione con contratto di lavoro part-time delle persone che hanno avuto esiti positivi durante la fasi di osservazione in contesto. Importante, in questa fase, la consapevolezza della persona nell’acquisizione del passaggio tra formazione e attività lavorativa;

Ogni soggetto inserito è affidato ad un tutor che lo accompagnerà e sosterrà nell’acquisizione del ruolo lavorativo.

FIGURE COINVOLTE

Le figure professionali coinvolte nel servizio sono:

  • responsabile inserimenti lavorativi;
  • capi squadra;
  • tutor
  • assistente sociale e/o referente tecnico dell’ente inviante.
STRUMENTI DI PROGETTAZIONE E VERIFICA

Il fiore all’occhiello della nostra cooperativa è senz’altro aver certificato le procedure che accompagnano gli inserimenti lavorativi ed aver inserito una figura professionale “Lavoratore Guida” (Tutor) con il compito di affiancare nel lavoro le persone svantaggiate per favorire l’integrazione socio-professionale, sviluppare e consolidare competenze anche residue che siano spendibili nel mercato del lavoro.