Progetto “SLIN”

SCOUTING

Lo scouting mira a coinvolgere, in maniera attiva, la comunità locale e i diversi gruppi di portatori d’interesse nel dispiego di azioni volte all’integrazione sociale, all’occupabilità e all’inserimento lavorativo di persone diversamente abili e vulnerabili, in carico ai Servizi Pubblici. In questa ottica l’azione si dipana come un percorso di ricerca – intervento volta a coniugare la conoscenza del territorio con la capacità di progettazione percorsi e azioni appropriati, flessibili ed adeguati alle esigenza in essere nel contesto territoriale di riferimento.

RETE SOCIALE PARTNER
L’azione intende codificare una visione condivisa in patti locali per l’integrazione sociale e l’inserimento lavorativo. Coniugando le potenzialità e possibilità del territorio con i bisogni specifici dello stesso, promuovendo un sistema integrato ed articolato per la realizzazione di azioni non erogative ma generative, per l’incremento dell’occupabilità di persone diversamente abili e vulnerabili. Favorendo la costruzione di un welfare di comunità.schema-progetto-slin

TUTORING

Il tutor degli stage opererà sia in contesto (direttamente all’interno dell’azienda) sia interfacciandosi con il Servizio pubblico; sarà punto di riferimento e supporto per le imprese. Il tutor accompagnerà ogni partecipante, “mediando” tra le caratteristiche della persone e le specificità dell’azienda che ospita lo stage. Favorirà l’acquisizione di competenze professionali (specifiche del luogo in cui si svolge lo stage) e la capacità saper apprendere in contesto. L’operatore curerà oltre a gli aspetti formali e della convenzione anche aspetti consulenziali all’azienda ospitante in merito allo stage in oggetto e in generale alla legislazione in riferimento all’inserimento di soggetti svantaggiati e/o con disabilità.